Ricerche di Successo
RICERCHE DI SUCCESSO

Le attività principali di Ingegneria Alimentare sono la ricerca, il trasferimento tecnologico e la progettazione di impianti e macchinari per l’industria alimentare. Dopo diversi anni di esperienza nella costruzione e conduzione di impianti alimentari, l’azienda è ora in grado di progettare interi impianti e costruire prototipi sperimentali all’interno dei propri laboratori. Ed è proprio qui che sono nati alcuni casi di successo, come il sistema di glassatura ad azoto per i bastoncini di pesce, l’olio spalmabile come sostituto del burro, la crema a base di patate e il gelato a base d’acqua, ideale per tutti coloro che sono intolleranti al latte.

SISTEMA DI GLASSATURA E CONGELAMENTO AD AZOTO PER BASTONCINI DI PESCE

Abbiamo sviluppato un particolare sistema di movimentazione per l’industria del food che in uno spazio inferiore ai 6 metri consente di congelare e glassare circa 3000kg/h di bastoncini di pesce.

OLIO SPALMABILE

L’olio spalmabile è un “burro” con percentuale di grasso minima al 50%. Le prove effettuate hanno rilevato che tale prodotto è un valido sostituto del burro tradizionale e della margarina. E’ 100% vegetale ed è perfettamente impiegabile in preparati sia dolci che salati. Può essere inoltre aromatizzato al momento della produzione per ottenere un olio spalmabile al peperoncino, al cioccolato, alla crema di nocciole o ad altre essenze.

CREMA A BASE DI PATATE

La crema a base di patate al 65% è un ottimo sostituto delle creme a base di latte tradizionale. Non contiene né latte né uova od altri prodotti di origine animale. Può essere prodotta con varie formulazioni per dare viscosità, dolcezza e acidità ai prodotti di pasticceria.

PASTORIZZATORE A GETTO D'ACQUA

E’ stato sviluppato un nuovo sistema d’iniezione di acqua calda all’interno di un nastro di un pastorizzatore in modo da ottenere una distribuzione uniforme della temperatura all’interno del contenitore. Ciò ha permesso un notevole risparmio energetico.

FARINE GLUTEN-FREE A BASE DI CARRUBE

Lo scopo delle ultime ricerche nel campo della produzione di farine da semi vegetali senza glutine è quello di ottenere prodotti alimentari di qualità e caratteristiche comparabili a quelle dei tradizionali prodotti da forno. I principali problemi dei prodotti senza glutine sono: scarso volume, formazione di crosta poco appetibile, texture fragile ed eccessivamente densa, sapore poco marcato e alta velocità di deperimento; non ultimo è lo scarso apporto di nutrienti. La maggior parte delle ricerche sul campo hanno interessato la formulazione di miscele di ingredienti che si potessero avvicinare ai prodotti gluten-free a quelli a base di farina di grano. Tra questi prodotti si annovera la farina di semi di carrube che mostra avere proteine simili a quelle del grano. E’ stato dimostrato che l’integrazione di farina di semi di carruba negli impasti riduce il tasso di deperimento del prodotto e che il suo utilizzo migliora le proprietà viscoelastiche dell’impasto. Ingegneria alimentare sviluppa l’impianto per il trattamento della carruba al fine di facilitare l’estrazione degli zuccheri, ottenere l’olio dalla spremitura dei semi e la produzione della farina di semi di carrube mediante macinazione degli scarti (polpa e semi) legati alle due precedenti lavorazioni.

CONCENTRAZIONE MULTI-EFFETTO PER RIFIUTI LIQUIDI SANITARI

E’ stato messo a punto un modello chimico-fisico per prevenire la separazione acqua/solventi dai reflui provenienti da ospedali e cliniche. Il sistema permette di ottenere l’acqua ad alto grado di purezza non contaminata da elementi inquinanti.

Compila il modulo informativo per richiedere informazioni , preventivi o per concordare appuntamenti.

Dichiara di aver letto, aver ben compreso, ed accettato il documento per il TRATTAMENTO DATI