Trattamento Reflui

Trattamento Reflui

Per “reflui” intendiamo delle acque le cui qualità chimico e fisiche sono state modificate rispetto a quelle di origine. Tali acque, per essere nuovamente reinserite nell’ambiente, devono subire una serie di trattamenti che permettano il ristabilirsi di standard qualitativi adeguati. Ingegneria Alimentare progetta e realizza impianti di trattamento reflui sia ad uso civile che industriale mirati all’abbattimento dei più svariati inquinanti. Gli impianti sono costituiti da pre-trattamento, equalizzazione, ossidazione o fermentazione anaerobica, e affinamento finale. Ciascun impianto è munito di quadro elettrico sinottico computerizzato con possibilità di accedere in remoto via Internet.

Il nostro classico impianto di depurazione ad uso industriale è costituito dalle seguenti parti funzionali:

Zona di pretrattamento del refluo in ingresso: trattamento sia fisico mediante grigliatura, desabbiatura, disoleatura, che di equalizzazione. In questa fase è prevista anche un’eventuale aggiunta di batteri e/o enzimi per facilitare e portare immediatamente a regime la fase seguente di ossidazione, e/o l’aggiunta di acidi o basi per portare il pH dei reflui a valori opportuni
▶Zona di ossidazione primaria costituita da vasche in acciaio inox di grande capacità
▶Zona di trattamento secondario con eventuale correzione dei parametri di scarico
▶Zona di trattamento e disidratazione fanghi, costituita da flottatori, filtri con meshing sempre più piccoli fino a giungere alla osmosi inversa
▶Disidratazione finale dei fanghi mediante pressa a nastro